Il giorno 14 dicembre si è tenuto a Mantova un convegno, che ci ha visto partecipi, nel quale si è discusso in merito alla L.R. Lombardia del 27 ottobre 2015 n.9.

Oggetto della disposizione è la materia demaniale. 

Gli articoli 43 lett. C, art. 45 e art. 50 lett. A si occupano del trasporto pubblico non di linea.

Di particolare rilevanza la previsione dell' art.45 che precisa: 
1. Le nuove strutture di ormeggio funzionali al servizio pubblico di navigazione non di linea sono realizzate, di regola, dal privato interessato sulla base di specifica richiesta. Tali strutture sono ubicate in una posizione che valorizzi in modo effettivo la funzione complementare e integrativa che la legge riconosce a tale servizio rispetto al servizio di trasporto pubblico di linea.

Rilevante la possibilità di uso promiscuo dei pontili ovvero la facoltà, per gli operatori autorizzati allo svolgimento del servizio pubblico non di linea, di utilizzare le strutture normalemente servite dal trasposrto pubblico di linea, durente le ore di non servizio di quest'ultimo ad esempio nelle ore notturne, impegnandole per l' imbarco e lo sbarco della clientela.

Da sottolineare la corretta rilevanza, nella gerarchia di assegnazioni delle aree demaniali, al servizio pubblico non di linea, quale integrativo e complementare  al servizio pubblico di linea.

Si tratta di un aspetto destinato a fornire un fondamentale contributo chiarificatore in materia di servizio pubblico.

Roma lì, 28 dicembre 2015
Alessio Loi

Torna alla lista        Stampa
Documenti collegati: